Follow

Recensione: le cronache dell'accademia shadowhunters di Clare, Brennan, Hohnson, Wasserman

venerdì, aprile 07, 2017

Ciao bookworm,
bentornati ad una nuova recensione che per scriverla ho aspettato due mesi da quando l'ho completata perchè ha portato ad una serie di considerazioni e le ho racchiuse in questo post: novelle, racconti, companion novel sono utili per la storia? ma adesso sono pronta a dirvi la mia opinione.
Image and video hosting by TinyPic"Era voluto entrare in Accademia per diventare uno Shadowhunter, sapere di più sulla propria vita e recuperare tutto ciò che aveva perso, diventare una persona più forte, migliore." Dopo quanto è accaduto nella Città del fuoco celeste, Simon Lewis – che è stato prima umano e poi vampiro – ha perso tutti i suoi ricordi e non sa più chi è veramente. Sa per certo di essere amico di Clary e anche di aver convinto la bellissima Isabelle Lightwood a uscire con lui, ma non ha memoria di come ci sia riuscito. E quando si rende conto che le due ragazze, ma non solo loro, iniziano ad aspettarsi da lui che si comporti come farebbe il ragazzo che conoscevano tanto bene, la situazione diventa insostenibile. Decide perciò di entrare nell'Accademia Shadowhunters e iniziare l'apprendistato per diventare un cacciatore di demoni. Forse, spera Simon, in questo modo riuscirà a ritrovare se stesso, qualunque cosa questo significhi. Le cronache dell'Accademia Shadowhunters raccoglie per la prima volta in un solo volume tutte le tappe dell'impegnativo apprendistato da Shadowhunter di uno dei personaggi più amati di "The Mortal Instruments". I dieci racconti, scaturiti dalla penna di Cassandra Clare, Sarah Rees Brennan, Maureen Johnson e Robin Wasserman, pubblicati originariamente in e-book, sono arricchiti dalle splendide illustrazioni di Cassandra Jean, già nota e amata dai fan della serie. 
                                                                                                                                     RECENSIONE
Le ho lette tutte due fila in ebook prima che uscisse la versione cartacea e sono arrivata alla conclusione che non comprerò il libro per la modica cifra di 19.90 semplicemente perchè non ne vale la pensa, infatti alcune di esse potrebbero tranquillamente non esserci in quanto non utili a quello che è il fine del libro: raccontare le vicende di Simon nell'accademia ma adesso vi dirò due parole su ogni singolo racconto.
1) Benvenuti in accademia  - l'ho trovata molto introduttiva, senza un suo perchè a tratti noiosa avrei preferito fosse unita ad un altra novella.
2) L'Herondale scomparso - mi è piaciuta sicuramente più della prima visto che parliamo degli Herondale e si inizia a percepire il conflitto di Simon.
3) Il demone di Whitechapel   - stiamo migliorando ho apprezzato il comportamento del protagonista e la presenza di una bella avventura.
4) Soltanto ombre  - bellissima finalmente sappiamo qualcosa in più su James che ho amato fin da subito come personaggio.
5) Il male che abbiamo  - questa mi ha deluso perchè parliamo del Circolo ai suoi inizi attraverso gli occhi di un componente e mi aspettavo moooolto di più.
6) Pallidi re, guerrieri e principi  - sarò controcorrente ma adesso che parliamo dei Sizzy ho apprezzato di più la storia di Helen e Mark Blacktorn.
7) Dove si ignora vecchiaia e amarezza  - l'ho apprezzata per la presenza di Mark ma anche per i dubbi di Simon su alcuni comportamenti degli Shadowhunters.
8) La prova del fuoco   - la più bella fra tutte visto che parliamo di Parabatai e assisteremo alla cerimonia, avevo intuito quello che sarebbe successo ma non il modo.
9) Nascono alcuni ad infinita notte   - è stata molto dolce come racconto, il rapporto tra Alec e Magnus mi piace ma non mi ha preso come pensavo.
10) Angeli che due volte discesero - gli avrei dato molto di più se l'autrice non avesse deciso di far morire qualcuno così a caso giusto per creare un pò di atmosfera.
Nel complesso trovo che potevano essere evitate o comunque non erano necessari 10 racconti, avrei preferito fosse una storia unica in cui dare peso ad ognuna delle avventure invece la sensazione che ho avuto durante tutta la lettura è di non aver approfondito alcuni argomenti interessanti e da cui potevano uscire bellissime sfumature che avrebbero arricchito la storia originale.
Il mio voto è di 3 gattini su 5 e non sapete quanto mi dispiace questo voto.







Questo è tutto per oggi,
fatemi sapere la vostra opinione.
Noi ci leggiamo al prossimo post.

You Might Also Like

0 commenti

Sei passata/o dal mio angolino, fammelo sapere lasciando un commento.

Ultimi commenti

2017 Reading Challenge

Eika has read 11 books toward her goal of 100 books.
hide