Follow

Recensione: Graceling di Kristine Cashore

mercoledì, giugno 22, 2016

Buongiorno lettori e bentornati nella mia biblioteca,
oggi in questa giornata di giugno caldo e afoso mi sono prefissata di recuperare un pò di recensioni in arretrato a partire da questa. 
La sessione estive per me finisce a luglio ma ho una settimana in cui posso dedicarmi al blog e alle letture e sono felicissima perchè ho proprio un Tbr da finire xD.



Tutti i Graceling hanno gli occhi di due colori diversi. Tutti i Graceling hanno un Dono. Difficile è però sapere quale Dono possiedono. Ci sono Doni quasi inutili, come la capacità di ripetere le parole al contrario o di ricordare certi dettagli. Katje ha diciotto anni e il suo Dono è un'arma terribile nelle mani di suo zio, re Rand. Il futuro le può riservare un posto sicuro al fianco di quest'uomo vendicativo o infinite sorprese, come l'incontro con un Graceling dallo sguardo intenso che sembra conoscerla fin troppo bene. 



Questo libro è ambientato in un mondo simile al Medioevo diviso in sette terre tutti caratterizzati da una caratteristica in particolare: i Graceling persone con due occhi di colori differenti che gli attribuiscono vari poteri, alcuni innocui come saper nuotare più veloce di tutti e altri più pericolosi come il caso della nostra protagonista Katje che ha il dono di saper uccidere, risulta quindi imbattibile.
La ragazza è al servizio di Re Rand, suo zio, un uomo senza scrupoli che ha l'unico scopo di allargare il suo regno grazie a proprio al dono di Katje.
In una delle tante missioni facciamo la conoscenza di Po un altro Graceling che ha il potere del combattimento diventa, quindi, un buon amico e compagno di allenamenti della protagonista, passeranno molto tempo insieme e tra i due inizierà a crescere un sentimento.
Intanto in un terra lontana Re Leck sovrano ancora più malefico di Re Rand vuole uccidere sua moglie e sua figlia Bitterblue per motivi sconosciuti e proprio per questo che i due ragazzi andranno in loro aiuto e proveranno a portare la bambina in un posto sicuro.
Possiamo notare che la trama del libro non è nulla di straordinario o poco comune ma il punto forte sono sicuramente i personaggi perchè la storia procede bene a parte poi questo viaggio per mettere in salvo Bitterblue che è stato abbastanza lento e anche un pò troppo lungo, infatti sono stati caratterizzati tutti benissimo: Katje è forte, determinata, non vuole più usare il suo dono per fare del male, non vuole essere una pedina della guerra lei vuole vivere la sua vita e usare il suo potere per aiutare gli altri quindi il viaggio le servirà proprio per capire e conoscersi meglio visto che al sentire il suo nome le persone tremano.
Po è un ragazzo d'oro, comprensivo, gentile ma nasconde anche lui dei segreti tenuti nascosti con la sua famiglia per potergli permettere di avere una vita pressoché normale, il suo dono infatti nasconde varie sfaccettature non si tratta solo di saper combattere ma è qualcosa di più simile a delle sensazioni.
Ci sono ovviamente altri personaggi secondari che non hanno un ruolo importante ma che sono stati ben definiti fin dalle prime pagine, direi che la difficoltà più grande è stata all'inizio dove si è sommersi da nomi di persone e luoghi difficili da collegare in un secondo momento.
Mi è piaciuto questo libro per i due protagonisti, non l'ho considerò bellissimo come storia ma sicuramente mi ha fatto passare dei momenti piacevolissimi.
Il mio voto è di 3 gattini su 5 




Questo è tutto per oggi,
ci leggiamo al prossimo post.


You Might Also Like

2 commenti

  1. È da un sacco che devo leggerlo, sono curiosissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento di consigliartelo :)) non è una storia chissà cosa però ne vale la pena !!

      Elimina

Sei passata/o dal mio angolino, fammelo sapere lasciando un commento.

Ultimi commenti

2017 Reading Challenge

Eika has read 11 books toward her goal of 100 books.
hide