Follow

Recensione: After di Jessica Warman

martedì, luglio 21, 2015

Buongiorno lettori
e buon martedi, sono qui sotto il sole cocente a cercare di prendere un pò di colore e sopratutto in compagnia del mio kindle che non può mai mancare!!
In queste giornate mi sto dedicando a me stessa, mia sorella si sposerà a fine giugno e finalmente potrò sistemare meglio la casa: ho intenzione di cambiare pittura nella mia stanza e la disposizione dei mobili ma anche crearmi in un altra camera il mio angolo lettura, probabilmente mi comprerò una libreria perchè quella che ho è divisa con mia sorella. Quando farò tutto questo avrete delle foto *_*.
Oggi vi lascio la recensione di una mia lettura di luglio.


Image and video hosting by TinyPicElizabeth ha appena festeggiato i diciotto anni con i suoi migliori amici sullo yacht di famiglia. Durante la notte qualcosa la sveglia. Colpi sullo scafo, da fuori, a pelo d’acqua. Liz esce a guardare… In mare c’è un cadavere. Il suo. Mentre si osserva galleggiare con un senso di straniamento e vertigine, la raggiunge Alex, un suo compagno di scuola morto un anno prima. Insieme, i due cercano di capire perché non sono andati “oltre”, perché vagano sulla Terra senza poter comunicare con nessuno eppure vedendo e ascoltando tutto, e per colpa di chi sono morti. Elizabeth assiste così alle indagini sul suo omicidio, e scoprirà che tutti, a cominciare dai suoi genitori, sua sorella e il suo fidanzato, nascondono dei segreti. Che forse sarebbe stato meglio non svelare. 







La protagonista di questo libro è Elisabeth, una ragazza molto popolare e snob che la notte del suo compleanno festeggiato su una barca a suo nome, si ritrova morta e ad essere diventata un fantasma.
Non si ricorda niente di quello che è successo e a farle compagnia c'è Alex, un ragazzo che è morto un anno prima, i due non si sopportano perchè provengono completamente da mondi diversi ma insieme cercheranno di ricostruire ciò che è accaduto alla ragazza e scoprire la verità.
Iniziano quindi ad osservare come si comportano le persone dopo questo avvenimento e allo stesso tempo hanno la capacità di entrare insieme nei ricordi di quando erano vivi.
C'è un enorme differenza tra la Elisabeth fantasma e quella viva perchè al tempo dopo che sua mamma è morta ha iniziato a soffocare il dolore circondandosi di cose materiali: vestiti, soldi, un fidanzato che spaccia droga, amiche profonde come pozzanghere mentre ora che ha la possibilità di vedersi dall'esterno, capisce quanto era quella vita e come si sia ridotta ad essere così.
Lui è tutto l'opposto, al tempo era uno sfigato che cercava di essere invisibile agli occhi degli altri e veniva spesso preso in giro dal gruppo della protagonista finchè poi non è morto e tutti sembrano averlo dimenticato al contrario di lei che invece esercita ancora timore nelle persone che la nominano.
Non è un libro sdolcinato ne pensate, i personaggi secondari non hanno personalità e a momenti facevo  fatica a cercare di collegare i nomi alle azioni  ma a parte questo la storia è carina, possiamo definirlo un thriller per ragazzi visto che abbiamo questo andare avanti e indietro con gli avvenimenti, lei sicuramente noterà i suoi errori grazie anche ad Alex che avrà la funzione di guida in questo viaggio.

Per questo gli assegno 3 gattini su 5.


Ditemi vi ho incuriosito? lo avete letto? cosa ne pensate?

You Might Also Like

0 commenti

Sei passata/o dal mio angolino, fammelo sapere lasciando un commento.

Ultimi commenti

2017 Reading Challenge

Eika has read 11 books toward her goal of 100 books.
hide