Follow

Consigli letterari #15 - Marzo

giovedì, aprile 02, 2015

Buongiorno e buon secondo giorno di aprile,
si avvicina pasqua e questo vuol dire cioccolato, libri e relax. Oggi vi lascio l'appuntamento con i miei consigli del mese.



Libri per ragazzi

La storia di un gatto e del topo che diventò suo amico di Luis Sepulveda
Lo consiglio perchè: le storie per ragazzi insegnano molto più dei libri per adulti.

Image and video hosting by TinyPicC’era una volta una coppia di amici per la pelle che si chiamavano Max e Mix. Entrambi vivevano in una casa di Monaco di Baviera “in una strada fiancheggiata da alti ippocastani”. Max era un vivace bambino che amava salire sugli alberi, mentre Mix era un fiero gattone dal petto bianco e dorso nero la cui caratteristica principale era possedere un profilo greco “che metteva in risalto i suoi grandi occhi gialli”. Max e Mix si volevano un gran bene e, compiuti 18 anni, Max era andato a vivere con Mix in un appartamento all’ultimo piano di un palazzo dove il felino, che adorava vagabondare, si sedeva sul davanzale della finestra a guardare tutto quello che accadeva dietro ai vetri. Stupendo esplorare il tetto del palazzo! Era bello, dopo aver fatto le fusa, acciambellarsi ai piedi di Max mentre il suo amico studiava. Del resto si sa che “i veri amici condividono anche il silenzio”.Le stagioni si susseguivano: ora splendeva il sole, ora la neve scendeva fitta e il grigio acciaio dell’inverno conquistava tutto nella piccola abitazione sotto il tetto. Un brutto giorno però Max si accorse che Mix aveva qualcosa che non andava. La diagnosi del veterinario era stata crudele: Mix era diventato cieco. Il gatto non poteva più salire la scatola della botola sul tetto anche se, grazie all’olfatto e alla buona memoria dei felini, Mix riusciva a trovare senza problemi la lettiera e la scodella del suo cibo preferito. L’udito di Mix era diventato finissimo e una mattina si era accorto di alcuni passettini lievi ma svelti. Un nuovo inquilino abitava nell’appartamento nello scaffale in alto della libreria, un piccolo impertinente, loquacissimo topolino, solamente un po’ vigliacco e terribilmente goloso di cereali gustosissimi e super croccanti.
Romanzo
Cento giorni di felicità di Fausto Frizzi
Lo consiglio perché: la felicità è qualcosa da cercare senza mai trovare.
Image and video hosting by TinyPic
Il protagonista di Cento giorni di felicità, scritto dal regista Fausto Brizzi, è Lucio Battistini. La sua è una vita come tante: ha un lavoro, allena due pomeriggi a settimana una squadra di pallanuoto senza particolari ambizioni, è sposato con Paola e ha due figli. Dopo aver tradito la moglie viene ospitato nel retro-bottega del suocero, pasticciere famoso nella Capitale per le sue ciambelle. Lucio è determinato a riconquistare la moglie e farsi perdonare il tradimento, quando all’improvviso scopre di avere un cancro ormai propagatosi con estrema velocità e che gli restano solo tre mesi circa da vivere. Da qui trae origine il titolo del romanzo: saranno gli ultimi cento giorni di vita che il protagonista vuole trascorrere senza lasciarsi andare alla disperazione.
Questi sono i miei consigli per questo mese,
 ho cercato di trovare libri originali e poco scontati.

You Might Also Like

7 commenti

  1. Di Sepulveda vorrei leggere sia questo libro che quello della Lumaca (ora mi sfugge il titolo completo), ma costano davvero troppo per essere dei mini-libri.. Dieci euro l'uno, mi pare?!
    Ho visto, però, che hanno fatto un volume unico con tutta la trilogia dell'amicizia in cui compare anche 'Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare', che però già possiedo. Quindi non so davvero! Magari prenderò lo stesso il mega volume!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io volevo leggere questo, in effetti costano un pò tanto :(( infatti attualmente sto cercando di stringere quindi credo che rimanderò l'acquisto.

      Elimina
  2. Ciao Stefania <3
    Ti ringrazio per queste segnalazioni!
    "Cento giorni di felicità" me lo sono segnato.
    Un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente <3 sono contenta di essere d'aiuto!!

      Elimina
  3. Ciao Eika. :D
    Desidero immensamente recuperare tutti i libri di Sepúlveda *--* il mese scorso sono riuscita a trovarne uno usato, ma la trilogia dell'amicizia mi ispira da sempre - ehm, sì, fin da piccola ho sempre pianto per Zorba e Fortunata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io vorrei leggere la trilogia dell'amicizia *_* i libri per bambini alcune volte sono meglio di quelli per adulti.

      Elimina

Sei passata/o dal mio angolino, fammelo sapere lasciando un commento.

Ultimi commenti

2017 Reading Challenge

Eika has read 11 books toward her goal of 100 books.
hide