Follow

Nuova Rubrica: Let's Dream Cast

lunedì, dicembre 08, 2014

Rubrica a cadenza mensile ideata in collaborazione con Rosa del blog Briciole di parole, dove vi faremo vedere il nostro cast ideale di un libro che abbiamo letto, ma anche i luoghi e le scena che più hanno colpito la nostra immaginazione.
Buongiorno amici sono contenta di inaugurare questa rubrica con la mia amica Rosa, abbiamo pensato che sarebbe bello rendere alcuni libri dei film pertanto perchè non creare un cast con degli attori che potrebbero interpretare i protagonisti?
Il libro di cui parleremo oggi è Red carpet di Giorgia Penzo.


Trama: In un presente alternativo, il vampirismo non è più un morbo da debellare ma una risorsa sulla quale investire. Lo sa bene Elizabeth “Lise” Scott, giovane e arrivista responsabile delle negoziazioni alla Immortality Awaits Corporation, l’unica società al mondo in grado di rendere reale il più grande sogno dell’uomo: vivere per sempre. Elizabeth è un brillante avvocato specializzato nella difesa dei vampiri e il legale personale del presidente dell’Immortality Awaits, Ryan J. Constant, uno dei pochissimi pluricentenari in grado di trasmettere il virus dell’immortalità attraverso il proprio sangue. L’arrivo di Adam Reese, arrogante immortale del Vecchio Mondo con un conto in sospeso con il passato, costringerà Elizabeth ad affrontare la sfida più importante della sua carriera. Obbligata dalle circostanze e dal suo orgoglio, si ritroverà al cospetto di un misterioso tribunale segreto – la Corte di Erebo – in un processo che affonda le sue radici ai tempi della Rivoluzione francese.
Recensione: click

Elizabeth "Lise" Scott è la protagonista e anche la voce narrante del romanzo. Fisicamente ha i capelli mossi lunghi e scuri, è alta e magra. Ecco una sua piccola descrizioni fisica e caratteriale:
Elizabeth Scott odia il Natale, i semi nel succo d’arancia e i cani troppo grassi.  La sua storia comincia la mattina di un 31 ottobre a New York, nell'attico dove vive con Zucchero - la sua gatta bianca - e Kandinskij, il chihuahua obeso di un collega che ha acconsentito ad ospitare per un po’. In fondo, un favore permette sempre di ottenere qualcosa in cambio e a Elizabeth piace avere crediti in giro. E' cinica, egoista e venale. Forse, proprio per questo, è la migliore nel suo lavoro.
Image and video hosting by TinyPic
Io scelgo: Alyssa Miller - modella
Image and video hosting by TinyPic
Rosa sceglie: Kristin Kreuk

Ryan J. Constant è l'unico vampiro in tutta America dal sangue abbastanza antico da poter trasformare un mortale. Su questo dono ha costruito il suo business, l'Immortality Awaits Corporation. E' educato, galante e all'apparenza imperturbabile. Come tutti i vampiri più anziani, ha però un lato oscuro che si premura di tener ben nascosto sotto costosi abiti di sartoria. 
Ryan J. Constant ha l’aspetto di un eterno trentacinquenne ma il cuore pieno dell’esperienza di almeno sette secoli. Entrò in ufficio con i lucidi capelli biondi legati con un laccio di seta nero e gli occhi grigi incorniciati da un paio d’occhiali senza montatura. Non che ne avesse mai avuto bisogno ma Christine Laos, la sua consulente d’immagine, aveva scelto per lui un look sobrio-chic. Sul metro e ottanta, dai lineamenti dolci ma decisi, portava un completo nero camicia compresa alleggerito solo dalla cravatta color lavanda.

Image and video hosting by TinyPic
Io scelgo: Taylor Fush - modello
Image and video hosting by TinyPic
Rosa sceglie: Alex Skasgard



















Adam Reese è un vampiro del Vecchio Mondo con un passato molto ingombrante. E' arrogante, manipolatore e sicuro del proprio ascendente. Ha una visione più tradizionalista della trasformazione, e per questo si trova in aperto contrasto con Ryan e la politica dell'Immortality Awaits.
Portava un paio di pantaloni scuri né troppo aderenti né troppo larghi. Qualcuno li avrebbe definiti comodi mentre io, guardandoglieli indosso, non riuscivo a pensare che a una parola: impeccabile. Sotto la giacca di pelle nera aveva una maglietta verde scuro, probabilmente a mezze maniche, che s’intonava perfetta-mente con i suoi occhi. I capelli castani scompigliati, che stuzzicava sempre, incorniciavano il viso beffardo costantemente sporcato da un po’ di barba. Era il tocco perfetto e lui neanche si rendeva conto dell’effetto che faceva.
Image and video hosting by TinyPic
Io scelgo: Brad Pitt - attore
Image and video hosting by TinyPic
Rosa sceglie: Taylor Kitsch



















Shenzi, nome che in lingua swahili significa selvaggio, è la guardia del corpo di Adam. Un personaggio che colpisce tantissimo, anche la stessa Lise, seppur non sia una presenza ingombrante. Non vedersi mai rivolgere la parola da lei è una grande fortuna.
Era impossibile non perdersi nel suo fascino e nella sua grazia. I folti capelli che finalmente riuscivo a vedere alla luce erano neri e lucidi come seta. Le cadevano dritti e perfetti oltre le spalle d’alabastro incorniciandole il viso indifferente. Si era sdraiata per terra come se fosse stata in spiaggia, prona, poggiandosi sui gomiti e tenendo le caviglie sottili sovrapposte l’una sull'altra.

Image and video hosting by TinyPic
Io scelgo: Angelina Jolie - attrice 
Image and video hosting by TinyPic
Rosa sceglie: India Eisley



















Ed ora ecco una ambientazione davvero suggestiva che per noi è molto significativa, in quanto viene spiegato il titolo del libro e fa da introduzione alla segretissima Corte di Erebo.

Image and video hosting by TinyPic
Io scelgo
Image and video hosting by TinyPic
Rosa sceglie

Il tribunale del Buio aveva preso posto nel regno dello splendore, come in un bizzarro gioco dei contrari. Alle pareti altissime diciassette enormi finestroni, cui corrispondevano specularmente altrettante arcate coperte di specchi, riflettevano la mia immagine infinite volte e in cuor mio mi chiesi se avessi potuto perdermi tra quelle proiezioni. Dal soffitto pendevano enormi lampadari di cristallo che donavano una luce celestiale all'ambiente, sapientemente moltiplicata dagli specchi. Tutto mi sembrava più vicino ad uno spettacolo che a un processo di tribunale e, per una volta, il mio sesto senso non aveva fatto cilecca: davanti a me un lungo tappeto cremisi disegnava una striscia vermiglia di circa duecentoventi piedi che attraversava gran parte della galleria affrescata. (...) Il primo passo sul red carpet fu incerto. Per uno scherzo dei sensi mi sembrò di calpestare sangue secco sul pavimento e non una morbida striscia di tessuto. Bilanciai il peso, alzai leggermente il peplo per non incespicare e mi decisi a compiere la mia passerella, gloriosa o ingloriosa che fosse. Peccato per il vestito. Mi sarebbe bastato un semplice tubino di Chanel alla Holly Golightly per sentirmi più a mio agio sul tappeto rosso.
Questo è tutto spero che vi è piaciuta questa idea 

You Might Also Like

3 commenti

  1. In bocca al lupo per la nuova rubrica! :)
    E complimenti per le scelte, sembrano tutte molto azzeccate, a giudicare dagli estratti che avete postato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta che ti sia piaciuta :)

      Elimina
  2. Che bella rubrica! E c'è anche la coppia Jolie-Pitt! ahahahahah
    Purtroppo non ho ancora letto Red Carpet ma non vedo l'ora di cominciarlo :D

    RispondiElimina

Sei passata/o dal mio angolino, fammelo sapere lasciando un commento.

Ultimi commenti

2017 Reading Challenge

Eika has read 11 books toward her goal of 100 books.
hide